Comunicati Stampa

FORTE DENUNCIA DELLA UIL SCUOLA

ALLA NOTA DIVULGATA DALL’USR DELLA CAMPANIA SUI PERMESSI RETRIBUITI


Alla dott.ssa Maria Caterina Sgambati
Dirigente coordinatore
USR per la Campania

Oggetto: fruizione dei permessi retribuiti di cui all’art. 15, c. 2 del CCNL 2007 comparto scuola.

In riferimento alla nota di cui in oggetto e trasmessa in data 8/2/2010 con prot. n. AOODRCARU2348 (Ufficio III), questa Segreteria con profonda meraviglia apprende di un parere espresso dall’ARAN, in seguito a specifico quesito, con nota del 20/01/2010.
Detto parere “afferma” che “ la decisione di accoglimento della richiesta di fruizione dei permessi retribuiti, indicata in oggetto, è lasciata alla discrezionalità dei singoli enti. Infatti, saranno gli stessi che dovranno valutare in rapporto alle esigenze addotte dal dipendente a sostegno della richiesta di fruizione, l’eventuale sussistenza di ragioni di servizio tali da impedire la concessione del permesso.”

La UIL Scuola di Napoli denuncia che l’insieme dei provvedimenti sugli organici del personale docente e ATA, effettuati dal Direttore Scolastico Regionale della Campania  determinano gravi conseguenze in termini occupazionali, culturali e sociali in un territorio già segnato da numerose criticità.  Inoltre, l’applicazione ragionieristica realizzata dal Direttore senza tener conto delle situazioni di complessità nelle quali versano i contesti napoletani determinerà, di conseguenza,  l’impoverimento  della scuola pubblica e un abbassamento dei livelli qualitativi.

Al Direttore Scolastico Regionale per la Campania
e p.c. Al Segretario Generale Massimo Di Menna

La UIL Scuola Campania, alla luce delle recenti operazioni sulla mobilità interregionale dei dirigenti scolastici disposte dal Direttore Scolastico Regionale per la Campania, dott. Albero Bottino, prot. n.A00DRCAUff Dir. 10039 del 29/06/09 e sulla base delle numerose e continue osservazioni circostanziate e documentate che pervengono da più parti, MANIFESTA il suo netto dissenso sulle modalità di attuazione che, di certo, non sono rispondenti a criteri chiari e manifesti e PROTESTA avverso queste determinazioni che hanno ancora una volta, mostrato la non applicazione di indicatori oggettivi per la valutazione dei singoli casi che avrebbero, sicuramente, ridato serenità a coloro che non sono stati soddisfatti.

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE
Al dott Nunziata
Capo di Gabinetto del Ministro
Al dott Cosentino
Capo dipartimento

 


La UIL Scuola sollecita l'emanazione del decreto di autorizzazione dei posti per dirigenti scolstici, al fine di assicurare il funzionamento delle istituzioni scolastiche nel rispetto della autonomia e della piena funzionalità.
Tale decreto è atteso dai vincitori del concorso  sia ordinario che riservato.

Chi è online

Abbiamo 48 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie