Comunicati Stampa

AL DIRETTORE SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA

Egregio direttore,

la scrivente O.S. ,  chiede un Suo autorevole intervento in merito al riconoscimento giuridico del servizio relativo al personale ATA – profilo assistente amministrativo, tecnico e collaboratore scolastico che hanno stipulato contratto a tempo determinato durante la convocazione del I calendario e precisamente  il giorno 18 settembre. Ciò ha determinato una disparità di trattamento rispetto a tutte le altre province della regione le cui convocazioni sono avvenute prima del 15 settembre.

CAMBIARE LA LEGGE 107 | Un atto possibile e necessario
NUOVA INIZIATIVA DELLA UIL SCUOLA  DI NAPOLI E CAMPANIA
Precariato e ambiti sono le emergenze da risolvere

Sabato e domenica sarà presentato in molte città di Napoli e della Campania il documento con le proposte della Uil Scuola

La legge sulla scuola approvata dal Governo presenta, nella sua applicazione concreta, molti punti critici.
Li abbiamo messi in evidenza a più riprese, ne abbiamo prefigurato gli effetti, ora siamo più che mai convinti che occorre porre rimedio agli errori di questa legge, piena di rigidità, scritta da chi non conosce  la scuola e ne ignora la vitale complessità democratica.

LA UIL SCUOLA CAMPANIA: Pronta a tutte le modalità di protesta a sostegno delle ragioni del personale ATA e della funzionalità delle scuole; occorrono subito immissioni in ruolo di tutto il personale ATA e incarichi annuali.


La UIL Scuola della Campania chiede con determinazione  le immissioni in ruolo su tutti i posti vacanti e disponibili per tutti i profili del personale ATA.

Dopo la nostra denuncia sul sito del Miur vengono modificate le istruzioni per le domande per le immissioni in ruolo 

Il cambiamento non è solo nella forma ma nella sostanza 


Il Miur da un lato, dopo le nostre pressioni, finalmente chiarisce la questione delle graduatorie, dall'altro continua a tenere ingiustamente sotto pressione migliaia di precari con indicazioni troppo approssimative per scelte così importanti. 
Sul sito del ministero sono state pubblicate le nuove FAQ che introducono correttivi di sostanza alle indicazioni operative destinate a quanti stanno, in questi giorni, presentando domanda per le nomine in ruolo e a quanti stanno pensando se farla, o meno, la domanda.
Un dubbio che preoccupa moltissimi insegnanti che dovranno prendere la migliore decisione possibile per la loro vita, entro il 14 agosto. 

Chi è online

Abbiamo 287 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie