Comunicati Stampa

MANCATA SOTTOSCRIZIONE DEL CIR IN CAMPANIA PER L’AREA V DEI DIRIGENTI SCOLASTICI

La UIL SCUOLA – Segreteria Nazionale Area V dei Dirigenti scolastici, a fronte dello stato ingiustificabile di stallo in cui i vuoti di potere e l’inerzia del MIUR hanno fatto precipitare la realizzazione dell’accordo integrativo regionale per il finanziamento della retribuzione di posizione dei dirigenti scolastici della  Campania, i quali – secondo la dirigenza regionale – dovrebbero per il 2010/11 essere penalizzati con una decurtazione mensile sull’attuale posizione economica di circa 200 euro, protesta energicamente riservandosi ogni ulteriore azione nelle sedi deputate, e chiede che venga istituito con la massima urgenza un tavolo misto regional-nazionale definitivo per lo sblocco di una situazione di precarietà che vede penalizzati i dirigenti scolastici di una Regione che richiede a ciascuno di loro, per la complessità che la connota, uno sforzo di continuità e di pressante impegno che non ha uguale.
L’attuale situazione sta creando apprensione fortissima tra i dirigenti scolastici della Campania, che  vedrebbero precarizzato il loro futuro economico e, psicologicamente, si sentono estraniati da un’amministrazione che non apprezza il loro positivo apporto alla situazione di crisi che vive quotidianamente la scuola in Campania.

 

La scuola statale garantisce l’effettivo pluralismo culturale; è garanzia di una formazione aperta al confronto e rispettosa di tutti i diversi orientamenti ideali e culturali. È il luogo dove si formano coscienze critiche, in cui s’impara ad essere parte di una comunità sociale e politica che è solidale in quanto si riconosce in principi, regole e istituti che prescindono da opinioni politiche e radici culturali, etniche, religiose particolari e pertanto non generalizzabili.

La scrivente O.S., a seguito di numerose segnalazioni pervenute circa il mancato avvio della contrattazione d'Istituto, ritiene necessario ribadire con chiarezza quanto già esplicitamente espresso nella nota MIUR Prot. 8578 del 23/09/2010:  la vigenza del CCNL 2006-2009 per il Personale dipendente dal Comparto Scuola, con particolare riguardo alla Contrattazione Integrativa a livello di Istituzione Scolastica.
La mancata effettuazione della contrattazione ed, in alcuni casi, anche la semplice apertura delle trattative sulle materie previste dall'art. 6 e da altri articoli del vigente CCNL è  un'errata interpretazione ed applicazione del D. Lgs. n. 150/2009.

La Uil Scuola al Governo: serve un patto per la scuola
Stabilità e continuità
sono aspetti centrali per la qualità
Le proposte per i precari e per la modernizzazione del nostro sistema di istruzione



La politica di sviluppo del Paese, anche in relazione alla situazione e alle politiche intraprese dagli altri paesi europei, passa attraverso una politica di investimenti e sostegno dell’istruzione.

È ormai un anno che la Campania è di fatto senza Direttore

La UIL Scuola della Campania chiede con forza la soluzione immediata al problema che ormai vede gli Uffici della Direzione Scolastica Regionale in un immobilismo completo per la mancanza del Direttore, il cui incarico, conferito a luglio, non è stato registrato alla Corte dei conti. Ormai da tempo si registra una situazione di impasse per la mancanza di un interlocutore in grado di intervenire legittimamente su tutte le questioni di rilevanza  e di significatività che investono il settore della scuola.

Chi è online

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie