Comunicati Stampa

AI DIRIGENTI DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE
DI OGNI ORDINE E GRADO
DI NAPOLI E PROVINCIA

ALLE RSU
AI TERMINALI ASSOCIATIVI UIL SCUOLA

 

In merito alla sostituzione del personale docente, si ricorda che la norma vigente prevede la possibilità di provvedere alla nomina fin dal primo giorno di assenza del titolare,  attingendo dagli elenchi prioritari o dalle graduatorie di Istituto.

ALLE RSU
AI TERMINALI ASSOCIATIVI UIL SCUOLA
AI DOCENTI E AL PESONALE ATA


A seguito della denuncia della UIL Scuola alla nota divulgata dall’USR della Campania sui permessi retribuiti, si comunica che lo stesso Ufficio si è impegnato a diramare, a breve, un’ulteriore nota che rinvia al testo contrattuale la fruizione dei permessi di cui all’art. 15 comma 2.

La UIL Scuola di Napoli denuncia che l’insieme dei provvedimenti sugli organici del personale docente e ATA, effettuati dal Direttore Scolastico Regionale della Campania  determinano gravi conseguenze in termini occupazionali, culturali e sociali in un territorio già segnato da numerose criticità.  Inoltre, l’applicazione ragionieristica realizzata dal Direttore senza tener conto delle situazioni di complessità nelle quali versano i contesti napoletani determinerà, di conseguenza,  l’impoverimento  della scuola pubblica e un abbassamento dei livelli qualitativi.

FORTE DENUNCIA DELLA UIL SCUOLA

ALLA NOTA DIVULGATA DALL’USR DELLA CAMPANIA SUI PERMESSI RETRIBUITI


Alla dott.ssa Maria Caterina Sgambati
Dirigente coordinatore
USR per la Campania

Oggetto: fruizione dei permessi retribuiti di cui all’art. 15, c. 2 del CCNL 2007 comparto scuola.

In riferimento alla nota di cui in oggetto e trasmessa in data 8/2/2010 con prot. n. AOODRCARU2348 (Ufficio III), questa Segreteria con profonda meraviglia apprende di un parere espresso dall’ARAN, in seguito a specifico quesito, con nota del 20/01/2010.
Detto parere “afferma” che “ la decisione di accoglimento della richiesta di fruizione dei permessi retribuiti, indicata in oggetto, è lasciata alla discrezionalità dei singoli enti. Infatti, saranno gli stessi che dovranno valutare in rapporto alle esigenze addotte dal dipendente a sostegno della richiesta di fruizione, l’eventuale sussistenza di ragioni di servizio tali da impedire la concessione del permesso.”

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE
Al dott Nunziata
Capo di Gabinetto del Ministro
Al dott Cosentino
Capo dipartimento

 


La UIL Scuola sollecita l'emanazione del decreto di autorizzazione dei posti per dirigenti scolstici, al fine di assicurare il funzionamento delle istituzioni scolastiche nel rispetto della autonomia e della piena funzionalità.
Tale decreto è atteso dai vincitori del concorso  sia ordinario che riservato.

Chi è online

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie