Le Organizzazioni sindacali della FLC CGIL – CISL Scuola – UIL Scuola della Campania hanno proclamato per il 15
novembre 2013 un’ora di sciopero di tutti i lavoratori della
scuola da articolarsi secondo la seguente modalità:

  • prima ora di servizio o lezione per le scuole di ogni ordine e grado funzionanti con un unico
    turno antimeridiano e prima ora per attività educative nei Convitti ed Educandati;
  • ultima ora di servizio o di lezione per le scuole funzionanti con turni pomeridiani e per le scuole
    serali.


Con questa iniziativa le organizzazioni della scuola si uniscono allo sciopero di tutti i lavoratori e i
pensionati del nostro paese per chiedere un profondo cambiamento alla legge di stabilità che il governo si
appresta ad approvare.
La piattaforma nazionale dello sciopero del 15 novembre per la scuola punta a respingere i nuovi tagli
lineari diretti e indiretti, in particolare si richiede:

  • il ripristino del diritto al rinnovo del contratto nazionale di lavoro;
  • di dare immediata attuazione alle assunzioni dei lavoratori precari;
  • di cassare la decisione di rateizzare la corresponsione dell’indennità di fine rapporto;
  • la restituzione dello scatto stipendiale del 2012;
  • di rifinanziare il Fondo per il Miglioramento dell’Offerta Formativa (MOF);
  • una decisa lotta all’evasione fiscale che consenta di abbassare la tassazione su lavoratori e pensionati.


Le Organizzazioni Sindacali della scuola sono da oggi impegnate a riconquistare un contratto nazionale che consenta il recupero del salario eroso da anni di blocco delle retribuzioni pubbliche e il ripristino dei diritti sindacali violati dalla legge 150/09 .
E’ necessario in queste settimane, pertanto, sostenere l’iniziativa sindacale scuola per scuola con una decisa azione di difesa dei diritti contrattuali, della sicurezza di lavoratori e studenti, delle prerogative degli organi collegiali, della qualità della scuola pubblica.
Chiediamo alle RSU d’Istituto di favorire ogni iniziativa unitaria mirata a studenti, famiglie e cittadini per far conoscere i gravi problemi che pesano sulla scuola e pregiudicano il raggiungimento degli obbiettivi istituzionali definiti dalla nostra Costituzione.

Sabato 30 Novembre le Organizzazioni Sindacali
FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS, GILDA
hanno promosso una grande manifestazione nazionale a Roma di tutti i lavoratori della scuola.

Attachments:
Download this file (volantino_ultimo.pdf)volantino_ultimo.pdf[ ]350 kB

Chi è online

Abbiamo 205 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie