Generale

Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams


· preso atto dell’approvazione definitiva del decreto “ Brunetta” che dispone la proroga per le attuali RSU ed il conseguente rinvio delle elezioni per il loro rinnovo, da svolgersi comunque entro il mese di novembre 2010;
· che lo stesso decreto prevede la riduzione dei Comparti di contrattazione e la loro ridefinizione in sede di accordo sindacale con l’ ARAN;
· che la nuova composizione dei comparti comporta l’accertamento della rappresentatività delle Organizzazioni sindacali in relazione alla diversa composizione dei comparti stessi;
· che è necessario garantire nel frattempo la rappresentanza sindacale all’interno delle scuole quale presidio irrinunciabile per contrattazione decentrata;
· che la contrattazione decentrata è parte rilevante dell’accordo sul nuovo modello contrattuale non sottoscritto dalla CGIL
· che la proroga prevista dall’art.65 del decreto “ Brunetta”, assicurando la continuità e il pieno esercizio delle prerogative negoziali delle attuali RSU non appare in contrasto con quanto sopra enunciato,

L’approvazione del decreto “Brunetta” introduce la modifica dei comparti di contrattazione e il conseguente allineamento delle elezioni delle RSU della Scuola alle altre categorie del P.I. le cui RSU scadranno nel 2010.

Netta l'avanzata della UIL Scuola

A Napoli la Uil è il sindacato che cresce di più

Chi è online

Abbiamo 76 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie