Articolo pubblicato su "Il Mattino"

Cento scuole apriranno i battenti senza il preside, con un reggente che si dovrà dividere da un istituto all'altro. È l'effetto del caos sul concorso per i dirigenti scolastici in Campania. Concorso di fatto chiuso ma bloccato da una inchiesta che conta più di 23 indagati. La procura ha sequestrato tutto: verbali, fascicoli, tutto il necessario per poter stilare le graduatorie.

 L'avvio dell'inchiesta febbraio, ancora senza una conclusione. E un solo quesito da parte di coloro che hanno vinto la selezione di avere un po' di chiarezza. «La graduatoria dei vincitori - spiega Rosa Cirilli, segretaria nazionale Uil per i dirigenti scolastici - può essere pubblicata o no? Noi chiediamo chiarezza, qualche informazione in più, ci sono 224 persone che attendono di conoscere il loro destino, che hanno studiato, si sono preparato, hanno sostenuto diverse prove e ora non sanno nulla».

La prima grana che dovrà affrontare il nuovo direttore scolastico regionale della Campania, Luisa Franzese, è proprio questo. Riguarda la pubblicazione delle graduatorie.

Attachments:
Download this file (articolo_presidi2.pdf)articolo_presidi2.pdf[ ]941 kB

Chi è online

Abbiamo 191 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie