MANIFESTAZIONE DEL 4 DICEMBRE 2014
LA “BUONA SCUOLA” HA BISOGNO DI DIRIGENTI MOTIVATI E RISPETTATI

Con lo stato di agitazione proclamato il 20 ottobre u.s. e la conseguente manifestazione unitaria indetta da tutte le OO.SS. rappresentative dell’area V, i dirigenti delle scuole italiane

CHIEDONO

il ripristino dei livelli della retribuzione di posizione e risultato dei dirigenti
la restituzione al Fondo Unico Nazionale delle risorse dei dirigenti (RIA) indebitamente sottratte
la riapertura della contrattazione

RICORDANO

che, tra leggi finanziarie e dimensionamento, i soli dirigenti delle scuole hanno fin qui contribuito al risanamento economico generale versando al bilancio dello Stato più di 200 milioni;
che i dirigenti delle scuole percepiscono le retribuzioni più basse tra i dirigenti dello Stato pur essendo coloro ai quali di più è richiesto in termini di impegno e responsabilità;
che gli ulteriori tagli andrebbero a penalizzare ancora una categoria che ha sostenuto il peso di un ridimensionamento degli organici a fronte di un corrispondente aumento dei carichi di lavoro;
Con questa presa di posizione il Governo mortifica i dirigenti e mortifica le scuole: non si può fare ancora cassa su una categoria che attende - e merita- di essere riconosciuta e rispettata.


LA MANIFESTAZIONE SI TERRA’ A ROMA DAVANTI AL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE IL 4 DICEMBRE DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 13.00
SARANNO PRESENTI I DIRIGENTI DELLE SCUOLE PER DAR VOCE ALLE LORO LEGITTIME E SACROSANTE RICHIESTE

Chi è online

Abbiamo 71 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie