Il segretario generale Cosentino: “Rivendichiamo copertura di tutti i posti vacanti”
 
“La qualità della scuola passa attraverso la stabilizzazione”.

È questa la convinzione di Salvatore Cosentino, segretario Uil Scuola Napoli e Campania, nel pieno dell’attività preparatoria per l’immissione in ruolo a tempo indeterminato per circa mille docenti, tra tutti gli ordini e i gradi - in Campania. A questa cifra, si aggiungano i cinquecento per il sostegno. “Sembra una cifra esorbitante, ma non è così - continua Cosentino - Infatti, i precari di Napoli e provincia nelle graduatorie ad esaurimento sono circa 12mila. Ecco, dunque, che il primo dato sembra impallidire. Noi siamo soddisfatti, ma solo parzialmente, perché rivendichiamo la copertura di tutti i posti vacanti, cioè senza titolare. Per ora, siamo fermi al 50%”.
Intanto, domani si procederà alle immissioni dal concorso del 2012, mentre sabato dalle graduatorie ad esaurimento. “Attendiamo il decreto del Consiglio dei Ministri di venerdì, per constatare che alle parole seguano i fatti – conclude Salvatore Cosentino -. Poi siamo pronti a confrontarci su tutti i temi, senza pregiudizi, per giungere a criteri condivisi, che tutelino la qualità della nostra scuola. Ma senza contratto, senza continuità, senza stabilità, la qualità è ancora lontana”.

Chi è online

Abbiamo 71 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie