Dirigenti Scolastici

Pensare agli impegni che si profilano per i Dirigenti scolastici in quest’ultimo scorcio di anno scolastico, coincidente sia con la preparazione delle attività d’inizio del prossimo anno scolastico 2016/17, sia con le ferie – costituzionalmente sancite – dei dirigenti medesimi e del personale amministrativo, c’è da credere che il MIUR li consideri uguali a BATMAN.
Il MIUR ha gettato la maschera e si appalesa come il Ministero che più di ogni altro non ha alcun rispetto per la scuola e per chi ci lavora.
Dalla promulgazione della legge 107/2015 ad oggi, piovono a cascata sulle scuole meri elenchi di indicazioni operative, prive di alcuna effettiva cogenza se non per quanto riguarda il rispetto delle scadenze, sulla cui praticabilità è lecito peraltro nutrire forti dubbi.

Uil Scuola: mentre la legge prevede nuovi impegni, il ministero non decide e rinvia.
 
E' il terzo rinvio in meno di un mese - spiega Rosa Cirillo, segretario nazionale del Dipartimento dei dirigenti scolastici della Uil Scuola, dopo l'ennesimo nulla di fatto di oggi al Miur che ha spostato all'11 febbraio prossimo la riunione sulle retribuzioni dei dirigenti.

Il 15 ottobre 2015, presso l’ITIS Galileo di Roma, si sono incontrati i dirigenti scolastici iscritti alla UIL Scuola, alla FLC-CGIL, alla CISL Scuola e allo SNALS-CONFSAL, per un’assemblea nazionale unitaria con l’intento di chiedere il giusto riconoscimento economico e la valorizzazione del ruolo specifico del dirigente, che opera nel confronto continuo con tutti i lavoratori della scuola. 
I dirigenti che hanno scelto di aderire a un sindacato di comparto, anziché a un sindacato corporativo come l’ANP, sono ampiamente maggioritari e insieme possono far valere il loro peso politico di rappresentanza.

Chi è online

Abbiamo 83 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie