Generale

In questi giorni la legge 107/2015 sta producendo i suoi effetti, comportando una diffusa sofferenza tra i lavoratori della scuola statale. Circa 5000 lavoratori saranno assunti con contratto a tempo indeterminato nelle regioni del nord. Si tratta di un esodo che comporta una diffusa sofferenza che il nostro territorio pagherà non solo in termini di affetti familiari, ma anche per le diseconomie che si produrranno, con una nuova povertà delle professioni della conoscenza.

PROTESTA PERSONALE ATA

MARTEDI 25 AGOSTO 2015 DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 12:30 SIT-IN

PRESSO L’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE VIA PONTE DELLA MADDALENA NAPOLI.

Domani 7 luglio la UIL scuola di Napoli parteciperà alla manifestazione che si terrà a Roma in piazza Montecitorio alle ore 16,00.
Dalla sede della UIL scuola di Napoli ,in corso A. Lucci ,102, alle ore 10,00 partirà un bus per raggiungere Roma.

La UIL scuola farà sentire la propria voce di dissenso e di protesta contro il DDL scuola, una riforma da tutti contestata: docenti, ATA, genitori, alunni .

I DIRIGENTI SCOLASTICI  SI INTERROGANO SULLA LEGGE 107/2015

 
Lunedi 31 Agosto 2015

HOTEL RAMADA NAPOLI 9,00 – 16,00

 
PROGRAMMA

Il testo del disegno di legge di riforma votato dalla Camera, ed ora in discussione al Senato, lascia irrisolte molte delle sue più evidenti criticità e non dà risposta alle richieste che stanno alla base di una mobilitazione condivisa e partecipata dall’intero mondo della scuola. Resta dunque ancora la necessità di apportare al testo di legge profondi cambiamenti, ed è per questo che proseguono le ulteriori iniziative di lotta sugli stessi obiettivi individuati nella piattaforma dello sciopero generale del 5 maggio 2015:

Chi è online

Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie.
Garante Privacy - Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie